L’elisir d’amore – Teatro al Mut 17-08-19

Si entra finalmente nel vivo di Armonie 19 – La Nona: ritorna l’evento dell’estate, l’attesissima “Lirica Silvestre” (di nostro fiero conio) curata da Domenico Menini:

Sabato 17 agosto ore 17.00

Sossai-Belluno – Arena Troi del Mut

L’elisir d’amore

selezione dall’opera

per canto quartetto d’archi e pianoforte

raccontata da Dario Turrini

a cura di Domenico Menini

la capienza è ridotta, ingresso a pagamento solo su prenotazione

intero € 13,00 – ridotto under 12 € 8,00

La biglietteria sarà disponibile a partire da giovedì 1 agosto tutti i giorni esclusa la domenica dalle 08:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00 presso il Negozio Caffè Bristot – Via Rodolfo Psaro, 4 a Belluno

inoltre, presso la biglietteria online: click

Una furtiva Lacrima era il suo cavallo di battaglia…

L’elisir d’amore, capolavoro di Gaetano Donizetti, prende vita in un mondo surreale in cui gli equilibri di comunità sono scossi dall’amore e dalla guerra.

Tra estasi e comicità, sogno e inganno, il grande ingranaggio del destino si presenta sotto le sembianze di un salvifico liquore.

Melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti su libretto di Felice Romani, L’elisir d’amore ruota attorno alle vicende dell’umile contadino Nemorino, innamorato di Adina ed incapace di dichiararsi. L’equilibrio viene bruscamente interrotto con l’arrivo di Dulcamara (il ciarlatano di Donizetti), che – fingendosi un dottore – vende a Nemorino un fantomatico elisir d’amore…

Fin dal suo apparire ebbe un grande successo, con trentadue repliche consecutive. A farla immediatamente amare è in particolare l’inventiva melodica donizettiana, che sposa a meraviglia la vena buffa dell’opera e che è talvolta velata di malinconia, in particolare, come detto, nell’aria più celebre.

Al Troi del Mut rivisiteremo l’opera attraversandola con una selezione delle arie accompagnati dall’attore Dario Turrini; grazie alla cura di Domenico Menini inoltre vi sveleremo i musicisti coinvolti: professionisti in attività in territorio nazionale e internazionale.

La zona poco sopra la frazione di Sossai compresa tra la strada bianca della Calmada e la valle di S.Giustina è caratterizzata dalla presenza di innumerevoli muri a secco a sostegno di altrettanti piani terrazzati che un tempo servivano alle magre coltivazioni. L’abbandono di queste terre difficili ha favorito la inesorabile progressione del bosco, che in pochi anni ha modificato il paesaggio facendo scomparire la particolare morfologia dei pendii coltivati. Dopo aver riaperto l’antico tracciato denominato “troi del Mut” in memoria all’ultimo sossaiese che ebbe cura di questi luoghi, è stato riscoperto e recuperato un sito di particolare suggestione, un luogo originariamente adibito a cava che venne poi trasformato a campetti terrazzati, abbandonato negli anni 70 del 900, è stato di recente riscoperto come area per manifestazioni culturali, perfetta per i nostri concerti, luogo ideale e unico nel suo genere per ospitare quella che noi definiamo “la lirica silvestre”.

Dopo il successo dell’edizione 2018 con lo spettacolo della Traviata che ha visto il teatro al completo, quest’anno, il gruppo di lavoro coordinato da Silvano De Salvador è impegnato a rendere ancora più bello e particolare il già magico sito del “teatro al Mut”, con una attenzione particolare alla sicurezza imposta dalle vigenti norme ed è per questo che (a malincuore) il numero degli spettatori viene limitato a 200 persone.

Informativa generale

  • Lo spettacolo si svolgerà in ambiente aperto (antica cava sistemata a gradoni)
  • Per raggiungere il teatro al Mut, partendo dal parcheggio del ristorante “La Nogherazza” occorre compiere un percorso a piedi di circa 45 min., con un dislivello di 150 m e uno sviluppo di circa 2 km, in parte su strada asfaltata, strada bianca, sentiero. Dalle 15,00 alle 16,15 sarà disponibile un servizio navetta fino a Sossai, (il restante percorso a piedi dura circa 30 min.)
  • Il sentiero presenta qualche breve tratto ove è necessario prestare particolare attenzione.
  • Si raccomanda l’utilizzo di calzature e vestiario adatti all’ambiente di montagna.
  • Le sedute a teatro sono costituite da sassi, (ci saranno alcune panchine riservate alle persone anziane con difficoltà).
  • Presso  la reception del teatro sarà possibile acquistare i cuscini con il logo del teatro al Mut e bottigliette d’acqua
  • Si avvisa che l’unica possibilità di usufruire di servizio igienico è presso il  ristorante “La Nogherazza”
  • Non sono ammessi cani di alcun genere ed è severamente vietato fumare.
  • L’Ingresso è a pagamento: intero € 13,00 ridotto solo per bambini fino a 12 anni € 8,00. Acquisto biglietti solo in prevendita presso il negozio caffè Bristot in via R.Psaro Belluno, per un massimo di 200 posti.
  • Le persone con età inferiore a 14 anni possono accedere solo se accompagnate da un adulto.
  • Senza biglietto non si potrà accedere all’area riservata alla manifestazione ne ai relativi sentieri 
  • In caso di mal tempo il concerto si svolgerà sempre alle 17,00 presso il ristorante Al Borgo (Via Anconetta, 8, 32100 Belluno).
  • Per la gestione dell’evento abbiamo la necessità di raccogliere le tue generalità. Questi dati non saranno diffusi né ceduti a terzi, ma saranno trattati da persone incaricate al trattamento da parte di Armonie (Titolare del trattamento) e saranno eliminati immediatamente dopo lo spettacolo.

Condizioni per poter partecipare allo spettacolo:

  1. Esibire il biglietto al parcheggio della Nogherazza (non sarà possibile acquistare biglietti all’ingresso del teatro al Mut)
  2. Verificare che le proprie condizioni fisiche e psichiche siano idonee per affrontare il percorso pedonale sopra indicato e per rimanere in ambiente per tutta la durata della manifestazione (circa 4 ore).
  3. Rispettare eventuali indicazioni impartite dal personale addetto all’organizzazione e alla sicurezza.
  4. Conoscere ed accettare le regole della manifestazione, assumendosi la responsabilità per comportamenti inadeguati causa di pericolo o danno per se e altri.     
  5. A aver sottoscritto la liberatoria predisposta dall’organizzazione.