intanto… la parata dei Magnifici!

è ancora in corso la campagna sponsoring Armonie 19 – La Nona

e mentre cresce la suspance per i prossimi annunci, sulle pagine Instagram e Facebook Armonie Dolomiti e sulla pagina del sito dedicata ai Compagni di viaggio, sfilano i bellissimi volti dei nostri MAGNIFICI che abbracciano il cuoricione di Armonie 2019

Una comunità di imprenditori, di persone che a Belluno hanno creato qualcosa di unico e che ogni anno si riconoscono nel progetto Armonie e ci accolgono per sostenerci

E come noi hanno gli occhi colmi del nostro paesaggio incredibile, le orecchie piene di musica e le mani che non si placano

Grazie  tutti quelli che tornano a scommettere e a quelli che sono dei nostri per la prima volta

Se volete entrare a fare parte di questa comunità incredibile corriamo a prendere il vostro sostegno e la foto del vostro sorriso vicino al vostro logo, la vostra idea, il nostro mondo!

cercaci:

sito Compagni di viaggio

fb                    Armonie Dolomiti

ig                     Armonie_Dolomiti

scrivici:

@                   ahrmonie@gmail.com

secondo annuncio Armonie 19

Sabato 10 agosto ore 22.00

Prati di Col di Roanza

LUCA MARIA BALDINI & Perseidi di San Lorenzo

Dream on

La musica di Luca Maria Baldini trova la sua libertà espressiva nel mondo cinematografico. In una dimensione priva di etichette e necessità identificative, essa spazia dall’elettronica, al postrock/shoegaze, passando per minimalismo e neo-classica senza barriere. Nel suo processo creativo il suono nasce dalle immagini, poi si separa da esse e vivendo di vita propria acquisisce altri significati. I suoi brani sono come una colonne sonore senza film, dove le immagini di ogni ascoltatore hanno lo spazio per essere vissute.

Un ponte tra elettrica ed elettronica, Luca Maria Baldini è musicista, sound designer, autore di colonne sonore. Da chitarra e amplificatore a synth e devices senza strappi, senza traumi: tutto può coesistere, niente steccati, nessuna barriera, è facile se sai come farlo. L’ultima fase in ordine di tempo: sonorizzazioni di film in cui l’altro da sé è elemento comune, da “Moon” (2009) a “L’Uomo Meccanico” (1921), quest’ultimo presentato al Robot Festival X. Nuove prospettive audiovisive per reinterpretare il mondo fuori. 

sdraiati nei prati di Col di Roanza

cercando le Perseidi di San Lorenzo

incorniciate dalle creste della Schiara e del Serva.

ALTRE INFO

Parcheggio comodo nei pressi del Rifugio Col di Roanza. Munirsi di stuoie, coperte e desideri

primo annuncio Armonie 19 La Nona

Siete sicuri di essere pronti per Armonie 2019?

Preparatevi, perché “La Nona” inizierà tra un mese, sull’acqua dell’Ardo con la musica incendiaria di questi due

Domenica 4 agosto ore 11.00

Sot al Pont de la Mortìs

Belluno – Bolzano Bellunese 

Jooklo Duo

(come non essere elettrizzati?)

Attivo da oltre un decennio, Jooklo Duo è formato da Virginia Genta ai sassofoni e David Vanzan alla batteria, due musicisti che sono riusciti a trovare una dimensione unica nel panorama internazionale, frutto di una attività concertistica instancabile che li ha visti esibirsi in tutto il mondo e collaborare con figure leggendarie della musica creativa. In una ideale continuazione della tradizione della Fire Music degli anni sessanta, il gruppo si è fatto subito notare grazie a performance furiose, al limite del noise, ed un impatto sonoro travolgente. Questo aspetto di parossismo free è rimasto immutato, ma nel corso degli anni, anche grazie ai molti stimolanti incontri e progetti collaterali, Genta e Vanzan hanno affinato il discorso musicale, introducendo nuovi strumenti e nuove dinamiche, riuscendo a coniugare in maniera inaspettata il furore free con le suggestioni cosmiche e la psichedelia etnica. Oggi sono uno dei gruppi più sorprendenti in circolazione, e vederli dal vivo è un’esperienza entusiasmante, per il modo in cui questa musica riesce ancora ad essere fresca, immediata, senza compromessi.

Oltre al duo sono moltissimi i progetti collaterali e le collaborazioni, tra le quali vale la pena ricordare quelle con Sabu Toyozumi, Hartmut Geerken, Thurston Moore, Makoto Kawabata, Chris Corsano, Bill Nace… Di particolare rilievo il lavoro a fianco di  John Paul Jones e Takehisa Kosugi per l’ultimo spettacolo di Merce Cunningham, Nearly Ninety, tra il 2009 e il 2010.

La coppia è responsabile dell’etichetta Troglosound, dedicata a documentare le frange più estreme dell’underground musicale; Virginia Genta è anche artista visuale (sue tra l’altro le bellissime copertine dei dischi del duo). ( Testo @ Nicola Negri)

—————————————————————

Jooklo Duo: sax e batteria, Virginia Genta e David Vanzan. Una spiccata capacità di interagire a livello strumentale maturata in anni di live macinati in giro per il mondo. Dischi su etichette prestigiose come Northern Spy e Qbico. Una fisicità spasmodica che libera movimenti incessanti, frenetici, sempre lì lì per capitolare nel caos. Free improv che lascia le ecchimosi necessarie a chi si vuole intrattenere con questo genere di cose e non ha paura di “subire” fisicamente un suono tagliato a caldo.

sot al Pont de la Mortìs

ALTRE INFO

si parcheggia al Piazzale Toni Hiebeler a Bolzano Bellunese (Belluno) via Pra de Luni vicino alla pescicoltura e al Ristorante al Mulino; da lì si risale la strada verso case Bortot ma subito prima della chiesetta che incontrerete si gira a destra verso Vial. Da lì sempre dritto fino in fondo a quando finisce la strada e oltre. La passeggiata è per lo più su strada immersa nel verde salvo 3 minuti di sentiero non difficile e in totale dura c.ca 25 min.

la Nona…

La Nona (quella di Beethoven):

«Se ogni specie di musica dovesse essere condannata a sparire nella conflagrazione universale, noi, anche con pericolo della vita, dovremmo salvare questa sinfonia.»

Michail Bakunin a Richard Wagner


Se tiriamo in ballo la Nona sinfonia di Beethoven per introdurre la nona edizione di Armonie lo facciamo con leggerezza. Per giocare con le parole, con la musica, con le nostre passioni. E naturalmente per lasciarci ispirare dalla bellezza dei maestri.

La Nona Sinfonia di Beethoven è una delle più grandiose composizioni musicali mai scritte. Armonie 2019 è invece la nona edizione di una rassegna musicale estiva nata al Buss del Buson e sviluppatasi assieme ad alcune bizzarre comunità di queste montagne e che si è configurata negli anni come un contenitore di mirabilia dentro allo scrigno di una Valbelluna tutta da scoprire.

La Nona è però anche l’ultima delle sinfonie compiuta da Ludwig Van Beethoven Armonie invece, arrivata a questa nona stagione respira guardando al futuro, al traguardo del decimo anno e oltre.

La Nona è un simbolo solenne di libertà e di gioia ed il tentativo più grandioso da parte di Beethoven di aiutare l’umanità a trovare la propria strada fuori dall’oscurità e verso la luce. Se Armonie 2019 si accosta a questo monumento, lo fa per lasciarsi ispirare e per celebrare la nona con disinvoltura.

…. nell’attesa di svelarvi tutti i dettagli del calendario di agosto 😉

Il vincitore di Italia’s Got Talent 2019

http://italiasgottalent.it/2019/03/22/vincitore-finale-Italias-got-talent-2019/

Rabdomanzia sottile

Lavorare con passione non è facile; si sogna un sacco, si prova a fare, si spendono energie, le risorse dalle nostre parti sono poche, ci si sente a volte visionari, non sempre si è capiti, si fanno buchi nell’acuqa e si è sempre lì-lì per mollare….

Ora, siccome Antonio Sorgentone ha vinto uno dei più importanti contest musicali nazionali e siccome è stato ospite di Armonie 2017- La Rincorsa del Torrente al mitico “Camposcuola Nevegal” vorremmo ringraziare Sabrina dal Farra che ce l’ha portato, l’ha fortemente voluto per pura passione ed ha permesso ad Armonie di scommettere con lei, con Ivan e col Camposcuola in una giornata di Rockabilly sul colle in quella magnifica giornata d’agosto.

Profeticamente oserei dire: è stato figo, grazie Sabri!!!

E soprattutto complimenti a quel diavolo rock di Antonio Sorgentone: picchia quei tasti e facci ballare e keep on rocking!!!

Al Settimo Cielo

f4436d22-33b5-4bbe-992e-5224175948eb.jpg

La sezione di Bolzano Bellunese dell’Associazione Volontari del Sangue, compie 60 anni.

Era il 1958 quando un gruppo ristretto di persone di buona volontà hanno costituito la sezione che attualmente è formata da oltre 100 donatori attivi.

Donare il sangue è un gesto d’amore. Se hai un’età compresa fra i 18 e 65 anni, se pesi più di 50 Kg,

 puoi diventare donatore… ti aspettiamo!

 


 

IMG_9043 (1).JPG

Eravamo in tanti a volere questa giornata, a partire da sinistra:

Antonio Andrich, direttore dell ente Parco per le le celebrazioni per il 25° anniversario del Parco delle Dolomiti Bellunesi

Sergio Chiappin, presidente del CAI sezione di Belluno nella giornata della commemorazione dei caduti della montagna e degli Alpini

Elisa Marchese, curatrice di Armonie

Chiara Da Rold Segretaria dell’ABVS di Bolzano Bellunese per il 60° anniversario dell’associazione

Flavio Faoro, curatore di Oltre Le Vette

Prof. Cesare Lasen  del Comitato Scientifico della Fondazione Dolomiti UNESCO
per le Dolomiti Patrimonio Mondiale


 

I ben 25 i musicisti professionisti dell’Orchestra da Camera L. Viel diretta dal M° Attilio Cadorin, provenienti da tutto il veneto, alcuni dei quali  prime parti di importanti orchestre (calibri come Alberto Barbaro, Alessandro Della Libera, Riccardo Sasso, Luigi Calzavara, Matteo Mesini) ed ai quali si sono potuti affiancare svariati giovani promettenti; tutti hanno risalito il noto “Calvario”, alcuni per la prima volta: (Svetlana e Riccardo 🙂 )

BRAVISSIMI!!!

 


 

vlcsnap-2018-09-13-10h31m01s848.png

Il Maestro Attilio Cadorin e la Gusela


 

in ricordo commosso del maestro Alessandro Pin e del maestro Danilo De Savi.